Come arrivare ad Istanbul

Aeroporto

L’aeroporto di Istanbul, Aeroporto Internazionale di Atatürk, è il più grande della Turchia ed è situato a circa 25 km dalla città. Da qui potrai raggiungere il centro grazie al servizio di autobus, che lo collega a Piazza Taksim, e alla metro, che ti porterà ad Aksaray.

Il secondo aeroporto di Istanbul è Sabiha Gökçen, situato in Pendik, la zona asiatica della città.
Da qui partono e arrivano la maggior parte dei voli interni e delle piccole compagnie. Un autobus collega l’aeroporto con la Piazza Taksim.

Treno

In Turchia, la rete ferroviaria è gestita dalla compagnia Turkish State Railways. Il trasporto in treno è lento e senza aria condizionata, in cambio, il prezzo dei biglietti è molto basso.

Ad Istanbul ci sono due stazioni: Sirkeci, nella parte europea, e Haydarpasa, nella zona asiatica.
Dalla prima partono i treni per Belgrado, Bucarest, Budapest e Sofia; dalla seconda i treni con destinazioni nazionali.

Auto – Pullman

Se decidete di viaggiare in macchina, raccomandiamo molta prudenza, dato l’alto indice di incidenti che si verificano in Turchia. Per muoversi in città non è l’opzione migliore, soprattutto se non la si conosce bene. Il traffico è intenso e i parcheggi sono pochi.

La Turchia dispone anche di una vasta rete di pullman che collegano la maggior parte delle zone turistiche e le città nel sud del paese.

Le principali stazioni di autobus di Istanbul sono Uluslararasi Istanbul Otogari e International Istanbul e si trovano a Esenler, a circa 10 km dalla città. Dal centro di Istanbul c’è un servizio di autobus gratuiti che ti porta alle stazioni degli autobus.

Come muoversi ad Istanbul

Per muoverti ad Istanbul, puoi usare due reti di trasporto pubblico: la IETT è gestita dal governo, mentre la Halk Otobus è privata.

L’autobus è il mezzo pubblico più usato in città, anche se a causa del traffico intenso sono spesso in ritardo, oltre che pieni di gente.

Per viaggiare più comodamente, consigliamo di usare la metro, chiamata Tünel. Fu inaugurata nel 2000 e offre buoni collegamenti tra i punti principali della città. Inoltre, permette di raggiungere l’aeroporto ed Esenler, dove si trovano le stazioni dei pullman nazionali ed internazionali.

Istanbul è dotata anche di una rete tranviaria. I tram sono nuovi e molto comodi per spostarsi. I biglietti si comprano in anticipo e la destinazione è scritta sul tram stesso.
Una delle linee più popolari è quella che percorre il centro della città e arriva fino a Piazza Taksim; un’altra linea unisce Kabatas con il Bazar egizio e il Ponte di Galata.

Se non ti fa paura niente, puoi viaggiare in uno dei Dolmus, un sistema di trasporto formato da piccoli autobus o grandi taxi che partono quando sono pieni. Non hanno né orario né fermate specifiche e si fermano quando i passeggeri lo chiedono.

I taxi in città sono gialli, in periferia, invece, viola. Per i turisti, la cosa migliore è prenotare un taxi dall’hotel.

Nave

Dal porto di Eminönü, Besiktas e Kadikoy, nella parte europea, partono traghetti che uniscono l’Europa all’Asia, a bordo dei quali potrai vedere la città da un’altra prospettiva, lontano dallo stress e dal traffico della metropoli. Le rotte più popolari partono da Eminönü y Kadikoy, e puoi fare un’escursione in battello alle Isole dei Principi nel Mar di Marmara.

Guida di Istanbul

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata