A una decina di chilometri dalla costa di Maiorca, precisamente a sud di Capo Salines, troviamo un arcipelago di isolette che costituisce il miglior esempio di conservazione della fauna e flora tipiche del basso Mediterraneo, ed è stato per questo dichiarato Parco Nazionale Marittimo Terrestre.

L’Arcipelago di Cabrera, staccatosi dall’isola di Maiorca circa 15.000 anni fa, è formato da diciotto piccoli isolotti e un’isola maggiore, Cabrera. Una volta arrivato in traghetto a Cabrera, ti accoglierà un paesaggio composto da numerose calette e grotte naturali, la più grande delle quali è Sa Cova Blava.

In quanto alla fauna, questo ecosistema è il miglior posto per fare birdwatching, trovandosi in un punto strategico per le rotte migratorie nel Mediterraneo, ed è possibile vedere il raro falco Eleonor. C’è anche un castello del XIV secolo, usato nel corso dell”800 dai francesi come campo di concentramento.

Guida di Maiorca

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata