Kensington Gardens
London

Residenza reale fino a quando la regina Vittoria lo sostituì con Buckingham Palace, Kensington Palace è ancora adesso proprietà della monarchia. Acquistato da re William III e dalla regina Maria nel 1689 come residenza di campagna, a causa dei gravi problemi asmatici del sovrano, fu modificato ed arredato da Wren Christopher e Hawksmoor Nicholas. Quest’ultimo ideò il famoso aranceto tra il 1704 ed il 1705, ora sostituito da un moderno caffè.

All’interno del palazzo si può visitare la Queen’s Royal Collection e la King’s Gallery (1695/1696), dipinta da William Kent nel 1725 con scene tratte dall’Odissea. Aperte al pubblico sono le stanze di stato, State Apartaments, dipinte da Colin Campbell per Giorgio I nel 1718, e la Royal Ceremonial Dress Collection.

La principessa Diana, dopo il matrimonio con l’erede al trono Carlo nel 1981, visse in questo palazzo.

Guida di Londra | Edifici storici a Londra

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata