Buckingham Palace
London

La costruzione di Buckingham Palace è avvenuta in più fasi: il primo edificio che venne costruito da Lord George Goring è datato 1633; nel 1703 il duca John Sheffield fece costruire un secondo edificio, che attualmente costituisce la parte centrale del palazzo. Nel 1776 Giorgio III fissò qui la sua residenza privata, mentre quella ufficiale restava a St James Palace.

Nel 1826 Giorgio IV incaricò John Nash di realizzare un palazzo reale che diventasse la sede ufficiale della famiglia; il nuovo edificio era costruito con pietre di Bath e lo stile era quello neoclassico francese. Nash non badò a spese; nel 1837 la regina Vittoria dichiarò Buckingham Palace la sua residenza ufficiale.

I numeri sono impressionanti: 775 stanze, 52 camere da letto, 19 di rappresentanza, 188 camere per la servitù, 92 uffici e 78 bagni. Nella galleria si possono ammirare quadri di Rubens, Vermeer, Van Dyck e Rembrandt. Alcune sale hanno un nome, come la "Sala del 1844" in memoria della visita dello zar di Russia Nicola I. Ogni anno 50.000 persone sono ricevute a corte per banchetti, feste in giardino, ricevimenti ed incontri. Questo palazzo è anche la residenza londinese dei Conti di Wessex e del Duca di York. In certi periodi dell’anno, è possibile visitare alcune ali del palazzo.


Guida di Londra | Edifici storici a Londra

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata