Indirizzo: Praça do Império, Belém.
Lisbona

Insieme alla Torre di Belém, anche il Monastero dos Jerónimos è un capolavoro di architettura manuelina, ricco di decorazioni come sculture di piante e animali esotici e simboli dell’arte di navigazione. Si trova vicino all’antico porto di Lisbona, da dove gli esploratori portoghesi partivano alla conquista del Nuovo Mondo.

La sua costruzione cominciò nel 1501 in onore delle nuove scoperte portoghesi e terminò circa 100 anni dopo; oggi ospita le spoglie di alcuni personaggi importanti, come Vasco da Gama, Luis de Camões, Fernando Pessoa ed è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

L’esterno dell’edificio è sfarzoso e risalta all’occhio soprattutto per la magnificenza dei portali, mentre l’interno è più semplice, formato da una sola navata e da varie cappelle. Vi si trovano la Cappella Maggiore, del 1527, e la Sacrestia, con il Panteon reale. Di grande interesse architettonico è il Chiostro, di forma quadrangolare e caratterizzato da due ordini di gallerie, ricche di sculture ed elaborate decorazioni in pietra.

Nel 1850 all’edificio fu annesso il Museo Nazionale di Archeologia. Inoltre, nel monastero si può visitare il Museo della Marina, nell’ala ovest, e il Museo di Antropologia, nel settore dei dormitori.

Nei pressi del monastero si trova anche il Padrão dos Descobrimentos (Monumento alle Scoperte), costruito in omaggio all’espansione marittima del Portogallo, o il Centro Culturale di Belém, con esposizioni e diverse attività culturali. Inoltre, qui si trova anche la Fábrica dos Pastéis de Belém (Pasteleria de Belém), un’antica pasticceria decorata con pregiati azulejos in cui potete trovare le famose Pasteis de leite (Paste di latte), un dolce tipico portoghese all’aroma di cannella che vale la pena provare.

Guida di Lisbona | Edifici storici a Lisbona

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata