Prinsengracht 267 – Jordaan
Amsterdam

Anna Frank, ragazzina morta in un campo di concentramento durante la seconda guerra mondiale con l’unica "colpa" di essere ebrea, è diventata un simbolo internazionale dell’assurda tragedia dell’Olocausto. La sua triste vicenda è nota in tutto il mondo grazie alle pagine del diario scritto dalla giovanissima Anne, nata e cresciuta ad Amsterdam.

Dal 1960 la sua casa è diventata un museo, dove si espongono, oltre al suo famoso diario, vari documenti ed oggetti personali. Oltre a numerosi libri contro la discriminazione razziale, racchiusi in una biblioteca interna alla casa-museo, si può visitare anche la parte più nascosta dell’edificio, dove Anne e la sua famiglia si rifugiarono per cercare di sfuggire alla persecuzione razzista.

Guida di Amsterdam | Musei ad Amsterdam

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata