Approfittando della visita al campus universitario di Città del Messico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, puoi fare una visita al Giardino Botanico dell’Istituto di Biologia.

Il Giardino Botanico risale al 1959 ed è diviso in tre spazi differenziati. Il primo spazio ospita la flora tipica dei deserti messicani, il secondo è dedicato alle piante medicinali mentre il terzo è occupato da una serra che riproduce il clima tropicale con cascate ed elementi naturali di grande bellezza.

In Messico la tradizione dei giardini botanici risale all’epoca precoloniale. Si dice che quando arrivarono i colonizzatori spagnoli scoprirono che il sovrano azteco, Moctemuza II, coltivava una gran quantità di piante, medicinali, commestibili e ornamentali. Grazie a questo i colonizzatori europei scoprirono e poi esportarono piante come il cacao.

Guida di Città del Messico | Parchi e giardini a Città del Messico

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata