Il quartiere di Coyoacán è la zona artistica e bohémien di Città del Messico, anche se in origine fu edificata dai colonizzatori spagnoli come città indipendente. Il centro del quartiere lo troviamo nella Plaza Hidalgo, dove si può visitare la Parrocchia di San Juan Bautista.

A Coyoacán troviamo anche il Jardín Centenario, un parco circondato di bar e gallerie d’arte, i suoi musei più famosi, il Museo de las Culturas Populares e il Museo Casa Frida Khalo, dove la famosa artista visse per 25 anni, oltre al Museo Leon Trotsky, nella casa dove morì il rivoluzionario russo.

A sud del quartiere troviamo lo spettacolare complesso della Universidad Nacional Autónoma de México (UNAM). Il campus di quest’università è stato inaugurato nel 1954 e accolse le Olimpiadi di Messico 1968.

Coyoacán in lingua náhuatl significa "luogo dei coyote" ed è qui che Hernán Cortés fondò il primo comune del Messico. Nel quartiere di Coyoacán si conservano ancora alcuni edifici coloniali ma la maggior parte dei palazzi e delle case signorili visibili oggi sono riproduzioni costruite nel XIX e XX secolo. 

Guida di Città del Messico | Quartieri di Città del Messico

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata