Piazza del Campidoglio 1
Roma

I Musei Capitolini nascono nel 1471, quando papa Sesto IV regalò alla città di Roma alcune statue di bronzo di alto valore simbolico. Da quel momento fino ai giorni nostri i Musei non hanno fatto altro che incrementare la loro ricca collezione, composta per lo più da opere scultoree, bronzi, ritratti imperiali e raffigurazioni legate alla storia della città.

Questa immensa pinacoteca è suddivisa in vari palazzi e sale; ricordiamo il Palazzo Conservatori con la facciata dipinta da Michelangelo, ex sede della magistratura elettiva romana; il Palazzo Nuovo, con una ricca collezione di sarcofagi e mosaici; la Pinacoteca Capitolina; Palazzo Clementino Caffarelli; il Museo Capitolino; il Tabularium.

Durante gli scavi del 1998 sono tornate alla luce le mura di fondazione del tempio di Giove Capitolino, costruito nella seconda metà del VI a.C.
Al loro interno è conservata la statua della lupa che si narra abbia allattato i due gemelli Romolo e Remo, fondatori di Roma.
I Musei Capitolini furono aperti al pubblico nel 1735. 

Guida di Roma | Musei a Roma

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata