Via Appia Antica 110/126
Roma

Le Catacombe sono aree cimiteriali usate nell’antichità. Le più famose sono quelle cristiane, ma già in epoca fenicia, pagana ed etrusca esistevano. Il loro nome deriva dal greco, e significa "presso la cavità".

A Roma sono presenti, soprattutto lungo le vie consolari, numerose catacombe cristiane ed ebraiche. Le catacombe cristiane di San Callisto sono le più importanti, in quanto cimitero ufficiale della chiesa romana; al loro interno sono furono sepolti 16 pontefici e moltissimi martiri e cristiani. La gallerie sono lunghe 20 chilometri e la profondità supera i 20 metri. Costruite a partire dalla metà del II secolo, sono strutturate in diverse aree; le più importanti sono la "stanza dei papi", la Cripte di Lucina e la sala di San Cecilia, tutte costruite nel II secolo. Nel III e nel IV secolo furono costruite le sale di San Milziade, San Gaio, San Eusebio, la stanza d’Occidente e quella Liberiana.
A Villa Torlonia ci sono i resti di catacombe ebraiche del II e III secoli, scoperti solo nel 1918.

Guida di Roma | Siti archeologici a Roma

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata