Lungotevere Castello 50
Roma

Castel Sant’Angelo fu cosi chiamato nel 590, quando il pontefice Gregorio Magno vide l’arcangelo Michele rifoderare la sua spada sulla cima del Castello e, dopo quel gesto, una tremenda epidemia di peste che stava decimando la popolazione terminò senza lasciar tracce.

Creato nel 135 come mausoleo funebre di Adriano, divenne un forte nel 403, appartenente alle Mura Aureliane. A partire dal XVI divenne residenza papale e i migliori artisti dell’epoca furono incaricati di abbellirlo; da qui l’intervento di Raffaello, Michelangelo e Antonio da Sangallo "Il Giovane".

Questo celebre castello, dove attualmente il papa passa buona parte delle sue vacanze estive, è situato vicino al Vaticano nel rione Borgo, sulla sponda destra del fiume Tevere.

Guida di Roma | Monumenti a Roma

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata