Offerte voli low cost per Palermo

Piazza Guglielmo il Buono
Palermo

L’etimologia araba del nome del Castello della Zisa ne definisce perfettamente l’essenza: el-aziz significa proprio "lo splendido". Tale è questo castello, la cui costruzione fu affidata dal re normanno Guglielmo I d’Altavilla agli architetti arabi per essere la sua residenza estiva.
Il Castello della Zisa fu terminato nel 1175 sotto il regno del figlio Guglielmo II. Il gusto arabo si manifesta in tutta l’architettura dell’edificio, in particolare nell’interno decorato con mosaici e marmi in stile arabo.
Con il tempo il castello ha subito varie modifiche: nel Trecento si aggiunse la merlatura che sostituì l’iscrizione araba; fu trasformato in fortezza e poi in residenza nobiliare. Nel 1950 il castello passò nelle mani della Regione Sicilia e negli Anni ‘80 fu restaurato e aperto al pubblico. Oggi nei suoi spazi è ospitato il Museo dell’Islam, che raccoglie utensili, oggetto decorativi e manufatti islamici provenienti dal bacino del Mediterraneo, tra cui alcuni paraventi in legno chiamati musciarabia.

Guida di Palermo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata