Offerte voli per Napoli

Il Vesuvio è indubbiamente il vulcano più famoso del mondo e, con i suoi 1281 metri, fa da cornice al bellissimo Golfo di Napoli. È uno dei simboli della città, molto amato dalla gente locale; ma purtroppo la sua fama deriva dalle tragiche eruzioni che si successero nel corso della storia e che seppellirono intere città, come Ercolano e Pompei. È tutt’oggi un vulcano attivo, continua ad emettere gas, anche se non si sono verificate eruzioni dal 1944.

Nel 1841 Ferdinando II di Borbone fece costruire tra Torre del Greco ed Ercolano l’Osservatorio Vesuviano, allo scopo di monitorare continuamente il vulcano e studiare i fenomeni della vulcanologia. Nonostante l’alto rischio di violente eruzioni, oltre ai frequenti e devastanti terremoti, come quello dell’Irpinia nel 1980, le sue pendici sono densamente coltivate ed abitate. Molto diffuso è, infatti, l’abusivismo edilizio, che ha portato a costruire fino a 700 metri di altura. In particolare, 18 comuni tra i cosiddetti Paesi Vesuviani, tra i quali Pompei, Portici, Ercolano e Torre Annunziata, si trovano nella zona Rossa, un’area che comprende oltre mezzo milione di persone.
Inoltre, nel 1995 è stato istituito il Parco Nazionale del Vesuvio, caratterizzato da una folta foresta mediterranea: nato per salvaguardare l’ambiente, la flora e la fauna, il suo scopo è anche quello di portare avanti le ricerche scientifiche, vulcanologiche e geologiche.
Si può scegliere di fare un’escursione sul Vesuvio: da qui si gode uno splendido panorama sul Golfo di Napoli e si può vedere anche la Penisola Sorrentina e le isole di Capri, Ischia e Procida.

Guida di Napoli | Escursioni a Napoli

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata