Chi di voi non ricorda la celebre frase di apertura dei Promessi Sposi, "Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno…"? Non a caso nel romanzo si succedono frequenti riferimenti al magnifico paesaggio dei dintorni di Milano.

La regione dei laghi è una delle gite preferite dai milanesi. Si trova a circa un’ora di distanza da Milano e si può raggiungerla in auto o in treno.

Il lago più grande della regione è quello di Como, terzo lago per grandezza in Italia e secondo in profondità in Europa. Si suddivide in tre rami differenti: quello di Lecco, quello di Colico e quello di Como. Tutta la regione del Lago di Como (da cui sono nati, per effetto dei depositi alluvionali che li hanno separati, il Lago di Mezzola e quelli di Garlate e Olginate) è una meraviglia della natura, e per questo ha attirato e continua ad attirare grandi nomi del jet set internazionale, da Winston Churchill ad Alfred Hitchock, fino a George Clooney, che in questi posti ha fissato la sua residenza.

L’unica isola del lago, l’Isola Comacina, è attualmente disabitata ma qui trovi una locanda-ristorante e sono stati rinvenuti resti archeologici dell’epoca romana. Nelle vicinanze, ci sono il campanile di Santa Maria Maddalena e il Sacro Monte di Ossuccio (la Madonna del Soccorso), dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

Il lago di Como è costeggiato da splendide cittadine, la cui perla è senz’altro Bellagio, situata sul promontorio che divide i tre rami del lago, famosa per i negozi, le bellissime ville e le frequentazioni vip.

Il lago di Como è ideale per fare gite in barca, affittandola o con visite guidate (a meno che non abbiate la fortuna di averne una attraccata qui!), e per il trekking nelle colline circostanti.

Guida di Milano

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata