Ooedo-Onsen-Monogatari
Tokyo

Gli Onsen sono stabilimenti termali dove effettuare trattamenti a base di acque provenienti dal sottosuolo vulcanico delle isole giapponesi. In tutto il paese ci sono circa 3.000 stabilimenti di questo tipo.
In Giappone il touji, la cura con acqua, è molto popolare per curare malattie come i reumatismi o la sensibilità al freddo. È abituale condividere la vasca, e sia gli onsen che i sento (bagni pubblici con grandi vasche di acqua calda) sono considerati luoghi di confessioni intime.

Per prima cosa, quando si giunge in un onsen si cammina nel kakeyu, la zona docce, per abituare il corpo alle alte temperature e conservare pulita l’acqua. La maggior parte degli onsen sono divisi per sesso ma ce ne sono anche misti.

Una volta lavati si può entrare nell’onsen, ma piano e senza schizzi, perché sono luoghi dedicati al relax. È consigliabile uscire periodicamente dalla vasca perché il corpo non patisca troppo calore. Negli onsen non è necessario il costume, ti verranno dati un asciugamano grande e uno piccolo per asciugarti e sistemarti. Alcuni onsen si trovano all’aria aperta, e sono chiamati rotenburo.

Guida di Tokyo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata