Belgrano è uno dei quartieri più antichi della città. Fondato nel 1855 come villaggio a nord di Buenos Aires e così chiamato in onore di Manuel Belgrano, uno dei personaggi più significativi della storia d’Argentina e creatore della bandiera del paese, è diventato poi città e più tardi quartiere della Capitale Federale.

Camminando per Belgrano trovi diverse zone. Belgrano C è l’area commerciale del quartiere, con il museo Sarmiento e la parrocchia dell’Immacolata Concezione, oltre alla piazza del Generale Manuel Belgrano, che ospita un mercato di artigianato ogni weekend.

Belgrano R è la zona residenziale delle classi più alte. Bajo Belgrano (Belgrano Basso) è l’area costruita sul terreno sottratto al fiume, dove convivono residenze povere con altre più eleganti del quartiere River, con case tipo chalet, e installazioni per praticare sport nautici. Qui troviamo anche il parco Barracas de Belgrano e il Quartiere Cinese, con alimenti tipici, ristoranti, erboristerie e un tempio buddhista.

Sono ancora conservate alcune delle lussuose residenze di stile inglese e francese che un tempo caratterizzavano il quartiere Belgrano, come l’edificio Gowland Moreno e il Palacete Delacasse, popolarmente conosciuto come "La Casa del Ángel".

Guida di Buenos Aires | Quartieri di Buenos Aires

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata