Plaza de la Cibeles s/n
Madrid

Posizionata al centro della Plaza de Cibeles (Piazza di Cibele), tra il Paseo de Recoletos e il Paseo del Prado, vicino ad un’altra famosa fontana, quella di Nettuno, la Fuente de Cibeles (Fontana di Cibele) fu progettata tra il 1777 ed il 1782 dall’architetto Ventura Rodríguez ed entrò in funzione nel 1792.
La fontana rappresenta la dea Cibele, una delle divinità più antiche dell’Asia Minore, simbolo della terra, dell’agricoltura e della fecondità, seduta su un carro trainato da leoni. Agli angoli della piazza si trovano quattro edifici tra i più importanti del centro madrileno, ognuno appartenente a un quartiere distinto; si tratta del Palacio de Buenavista (Quartiere Generale dell’Esercito), Palacio de Linares (Casa delle Americhe), Palacio de Comunicaciones (Palazzo delle Poste) e Banco de España (Banco di Spagna).

Vicino alla Piazza di Cibele si trova la altrettanto famosa Puerta de Alcalá (Porta di Alcalà), disegnata dall’architetto italiano Sabatini su ordine di Carlo III, come uno degli ingressi principali delle mura della città. Di stile neoclassico, contraddistinta da due facciate completamente differenti, è situata in Plaza de la Independencia (Piazza dell’Indipendenza).

Guida di Madrid | Monumenti e luoghi di interesse