Offerte voli per Napoli

Via Miano 2
Napoli

La costruzione della Reggia di Capodimonte ebbe inizio nel 1738 per volontà di Carlo III di Borbone, sull’omonima collina che domina il Golfo di Napoli. Lo scopo era dare una degna residenza ai sovrani e allo stesso tempo costruire un museo per custodire le opere d’arte appartenute alla madre Elisabetta.
Il palazzo si sviluppa su due piani e presenta facciate in stile dorico caratterizzate dal contrasto tra il piperno grigio e le pareti in rosso napoletano. La costruzione durò molti anni a causa delle difficoltà nel trasportare i materiali e l’acqua, ma soprattutto per motivi economici, dato che si era deciso di costruire la Reggia di Caserta.

Nel Palazzo reale vissero Ferdinando IV e Gioacchino Murat; fu museo in diversi periodi, subendo anche numerosi saccheggi; infine, dal 1950 ha ritrovato la sua originaria funzione ed è diventato Museo Nazionale, con il ritorno della collezione Farnese e altre collezioni di arte medioevale e moderna. Nelle sue sale sono custodite opere di importanti artisti del calibro di Michelangelo, Botticelli, Raffaello, Tiziano e Caravaggio, oltre ad una rilevante collezione di porcellane nel Salottino di porcellana.

La Reggia di Capodimonte è circondata da un bellissimo e grande parco, molto frequentato dai napoletani soprattutto nei fine settimana.

Guida di Napoli | Edifici storici a Napoli