Offerte voli per Napoli

Piazza Municipio
Napoli

Il Castel Nuovo, chiamato impropriamente anche Maschio Angioino, si trova in Piazza Municipio, vicino al Palazzo Reale e al Porto di Napoli. La sua costruzione fu voluta nel 1279 da Carlo I d’Angiò e completata in soli tre anni, ma il primo ad abitarla fu il figlio Carlo II che la fece anche ampliare.

Nel corso del tempo subì altri ampliamenti e decorazioni e vi lavorarono grandi artisti italiani, soprattutto Simone Martini e Giotto, che realizzò gli affreschi della Cappella Palatina, purtroppo andati distrutti. Durante la dinastia angioina, Napoli divenne un centro fiorente di cultura e nel castello soggiornarono molti artisti, letterati e medici, tra cui Giotto, Petrarca e Boccaccio.
Castel Nuovo fu teatro anche di importanti eventi storici: qui nel 1294 ci fu il celebre "gran rifiuto" di Celestino V.

Nella metà del Quattrocento, gli Aragonesi ricostruirono il castello ed aggiunsero il bellissimo arco in marmo bianco per ornare il portale d’accesso. Da qui si arriva ad un cortile interno su cui si aprono vari portali, mentre sul lato opposto, attraverso una scalinata si accede agli appartamenti e alla Sala dei Baroni, dove oggi si tiene il Consiglio Comunale.
Il Maschio Angioino ha grandi sotterranei e buie prigioni; esiste anche una cella chiamata "Cella del Coccodrillo" nella quale, secondo la leggenda, la regina Giovanna faceva gettare i suoi amanti affinché non andassero in giro a parlare male di lei.

Il Castel Nuovo ospita, inoltre, anche la Società Napoletana di Storia Patria e il Museo Civico, che custodisce opere d’arte dal XV al XIX secolo e dal quale si può godere una splendida vista del Golfo di Napoli e del Vesuvio.

Guida di Napoli