Viaggi Capodanno 2016

Capodanno 2015: 31 dicembre 2015 – 1 gennaio 2016

Il Capodanno è la festa più antica di cui vi sia traccia. Ad introdurla sono stati i Babilonesi, circa 4000 anni fa, festeggiandolo in primavera, al risveglio della Natura. I Romani festeggiavano l’inizio dell’anno il primo marzo. Con il Calendario Giuliano, emanato da Giulio Cesare nel 47 a.C., l’inizio dell’anno venne spostato all’1 gennaio, quando nell’Antica Roma i consoli assumevano il governo. Fu però solo con il Calendario Gregoriano, emanato da Papa Gregorio XIII nel 1582 ed utilizzato ancora oggi, che questa data divenne universale, quantomeno nella cultura occidentale.

Oggi, il Capodanno viene celebrato quasi in tutto il mondo nella stessa data, con l’eccezione di alcuni paesi come la Cina, che segue il Calendario Lunare, del Capodanno Islamico, che si festeggia il primo giorno del mese di Muharram, cioè tra la fine di gennaio ed i primi di febbraio, di quello ebraico (Rosh haShana) a settembre, quello indù, a novembre, e di altre tradizioni religiose o locali.

Tante sono le tradizioni legate al Capodanno: dai 12 chicchi d’uva mangiati in Spagna ad ogni rintocco della campana, alle nostre lenticchie con lo zampone, alla porta aperta dai russi per far entrare l’anno nuovo.
Ma Capodanno è soprattutto occasione di grandi feste, all’aperto o nei locali, concerti ed eventi speciali, cenoni, divertimenti e, ovviamente, viaggi, avvantaggiati dalla possibilità di collegare in un unico lungo periodo festivo il Natale e l’Epifania.

Capodanno a Praga

Capodanno ad Amsterdam

Capodanno a Sydney

Capodanno a Stoccolma

Capodanno a Madrid

Calendario data Capodanno

Capodanno 2014: mercoledì 1 gennaio
Capodanno 2015: giovedì 1 gennaio
Capodanno 2016: venerdì 1 gennaio
Capodanno 2017: domenica 1 gennaio
Capodanno 2018: lunedì 1 gennaio