1 novembre

Il primo novembre si festeggia il giorno di Ognissanti, festività cristiana e civile, considerata popolarmente l’onomastico delle persone il cui nome non compare nel calendario cristiano. Le commemorazioni dei Santi della Chiesa iniziarono ad essere celebrate nel IV secolo. Fu Papa Gregorio II, nel VII secolo, a stabilire la data del 1 novembre, giorno che venne dichiarato festività di precetto dal re franco Luigi il Pio nell’835.

2 novembre

Il giorno successivo, in cui si ricordano i defunti, non é festivo ma é senza dubbio una giornata molto sentita dalla popolazione italiana, che viaggia spesso verso i propri luoghi di origine per portare fiori e lumini ai propri parenti ed amici scomparsi.
Il culto dei morti è antichissimo; lo festeggiavano già durante l’impero romano, e la ricorrenza durava tutta l’ultima settimana di febbraio, mese considerato “purificatore”. Era tradizione cospargere le tombe di fave nere, oppure regalare questi legumi anche ai poveri, che li mangiavano crudi (per distinguersi dai ceti benestanti che avevano il diritto di cucinarli). Le fave, infatti, rappresentavano le lacrime dei defunti e, sempre secondo la leggenda, questi riti servivano ad implorare la pace ai morti.

Calendario data Ognissanti

1 novembre 2014: sabato
1 novembre 2015: domenica
1 novembre 2016: martedì
1 novembre 2017: mercoledì
1 novembre 2018: giovedì

Notizie Ponte Ognissanti sul Blog di eDreams

Guida d’Italia

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata